Il Madagascar, chiamato « Isola rossa » per il colore della sua terra composta da laterite, è situato nella regione tropicale dell’emisfero sud, tra i 11° 57’ e i 25° 30’ di latitudine sud e tra i 43° 14’ e i 50° 27’ di longitudine est.

Situato a cavallo del Tropico del Capricorno e trovandosi nel sud- ovest dell’Oceano Indiano, il Madagascar è separato dalla costa sud-est dell’Africa dal Canale del Mozambico largo da 460 km a 950 km.

Con i suoi 587.051 kmq di superficie, il Madagascar, quarta isola del mondo dopo la Groenlandia, dopo la Nuova Guinea, dopo il Borneo, è considerato essere un subcontinente.

Il Madagascar – più grande dell’Inghilterra (253.000 kmq) o della Francia (549.000 kmq) o della Germania (357.000 kmq) o dell’Italia, quasi il doppio (301.340 kmq comprese le isole), – si estende con una lunghezza di 1.600 km tra il “ Tanjoma Vohimena” (Capo di Saint Marie) al sud e il “ Tanjona Bobaomby” (Capo d’Ambre ) al nord, con una sua massima larghezza di circa 570 km.

Il Madagascar ha più di 5.000 km di coste, ad ovest bagnate dal Canale di Mozambico ed ad est dall’Oceano Indiano. Il Madagascar si è separato dall’Africa circa 150 milioni di anni fa.

Per questa ragione, la maggior parte delle piante e degli animali scoperti sull’isola non esistono in nessun’altra parte del pianeta. A causa della sua lontananza, il Madagascar venne colonizzato solo 2000 anni fa.

Chiudi il menu